Menu Chiudi

Vandùgola – Rassegna BluOff

Imer (TN), 19 – 23 ottobre 2020.

Imèr è un paese piccolo, ma si fatica a distinguerne i confini. I campi appartengono al paese, i prati si congiungono ai boschi dolcemente e i boschi ricoprono le montagne, sicché tutto si fonde in un unico paesaggio.
Pulito e ordinato, persino i ruderi nascondono la loro fatiscenza. Il legno delle case non marcisce e l’intonaco non si scolora. Il freddo secco becca sulla pelle, dalla segheria si espande l’odore del legno, di tavole e truciolato. Quando la luce del sole colpisce i fianchi della montagna, i boschi diventano d’oro.
In questo piccolo paradiso alpino della provincia di Trento arriviamo in tempi incerti. Gli accorgimenti per contrastare la diffusione della pandemia non ci consentono di interagire liberamente con la comunità locale. Per scongiurare ogni pericolo, scegliamo di dedicarci al paesaggio e alla natura, più silenziosa ma non muta.

Ad Imèr prepariamo nuovi materiali durante le prove al Piccolo Teatro Blu, passeggiamo per il paese, le località e i boschi limitrofi: laddove possibile, portiamo il lavoro artistico all’interno del contesto.
Ad affiancarci nel corso della breve residenza c’è il nostro ospite Valentino, le ragazze e i ragazzi di Officina delle Pezze: l’associazione si dedica alla creazione e alla diffusione di linguaggi artistici e teatrali nel territorio, organizzando attività laboratoriali e spettacoli. Nell’ambito della rassegna di spettacoli BluOff, infatti, siamo stati scelti per presentare al Teatro Blu il Concerto – un’Invenzione Teatrale. Ci colpisce la loro dinamica intraprendenza, la volontà di coltivare il teatro in un luogo che risponde a logiche periferiche diverse da quelle cittadine. In ogni paese si palesa la necessità di intrattenere relazioni vicine agli abitanti, conoscersi e dialogare.

Venerdì sera siamo sul palco con il Concerto, riscaldati dalla presenza di tutti coloro che hanno partecipato alla serata. Una rara esperienza di ospitalità, caricata insieme a tutti i nostri bagagli la mattina successiva, al momento della partenza, addolcita da un succo di mele offertoci come saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *