Menu Chiudi

Biografie dei componenti

EDUARDO LANDIM

Eduardo Landim ha iniziato a studiare teatro ai 13 anni, in Brasile. A 15 anni ha svolto il primo spettacolo come attore professionista.
Ai 19 anni è stato ammesso all’Accademia di recitazione teatrale UniRio, a Rio de Janeiro. Tre anni dopo ha vinto il famoso concorso nazionale brasiliano “Clandestinos”, entrando a far parte della Companhia Instavel. Dopo tre anni, lo spettacolo teatrale della compagnia è diventata la Serie TV omonima Clandestinos, nel 2011. In quell’anno, fonda la compagnia teatrale Grupo Lacuna, con la quale ha lavorato come attore e regista per quattro anni.
Eduardo Landim ha lavorato anche nel cinema, in particolar modo alla prima produzione Disney brasiliana, la versione di High School Musical. Ha ricevuto 53 nomination per premi teatrali nazionali, vincendone 18.
Nel 2016 viene chiamato come attore per l’Open Program of the Workenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards dal regista Mario Biagini. Si è dunque trasferito in Italia, per lavorare al Workcenter presso le Vallicelle, a Pontedera. Nel 2018, rimanendo attore dell’Open Program, fonda come regista la Compagnia Teatrale Collettivo Hospites.

LEONARDO BALESTRA

Leonardo Balestra è nato nel 1996 ad Ancona. Qui è cresciuto, lungo la costa adriatica marchigiana, e realizzato performance in contesti urbani e non teatrali con il collettivo artistico Teatrodeké.
Nel 2015 si trasferisce a Bologna, dove ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne con la tesi Testimoniare l’Inferno, tra P. Levi e Pasolini, e nel 2019 si iscrive alla magistrale in Italianistica all’Università di Bologna. Presso il Teatro dei Venti di Modena acquisisce una formazione artistica e attoriale, mediante workshop – con gli attori della compagnia e altri artisti, come Mario Barzaghi e Sankar Lal Sivasankaran Nair, – ed altre esperienze pertinenti al lavoro della compagnia. In seguito, partecipa a varie esperienze laboratoriali intensive con compagnie e artisti professionisti del teatro contemporaneo.
Dal 2018 è tra i fondatori del Collettivo Hospites, partecipando al lavoro della compagnia e al rapporto di formazione e collaborazione con l’Open Program del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards.

MARTA CELLAMARE

Marta Cellamare è nata a Bari nell’aprile 1996. Fin da piccola appassionata per la musica, studia canto e vari strumenti musicali tra cui l’organetto diatonico. Grazie agli studi teorici al Dams di Bologna si interessa al teatro contemporaneo, del mimo e della recitazione. Decide di proseguire gli studi e di cercare delle strade alternative al percorso accademico tradizionale per fare teatro. Collabora con una compagnia di teatro integrato con attori disabili e si avvicina alla danza contemporanea attraverso workshop e percorsi di formazione intensivi in Inghilterra e in Francia, in Italia studiando con Carla Vannucchi. Nel novembre 2018, nell’ambito di un laboratorio universitario condotto dall’Open Program di Mario Biagini, incontra un gruppo di ragazzi con cui fonderà il gruppi teatrale Collettivo Hospites.

CHIARA COMIS

Chiara nasce nel 1997 ad Abano Terme (Pd). Nel 2016 si diploma in arti figurative e plastiche presso il Liceo Artistico A. Modigliani di Padova. Fin da piccola coltiva la passione per i canti popolari del Veneto e del Friuli, avvicinandosi così al lavoro di Bepi De Marzi. Dal 2015 al 2018 frequenta il C.E.M. di Albignasego (Pd), dove approfondisce lo studio del violino. Dal 2011 inizia ad interessarsi della pratica teatrale, collaborando con la regista Anna Maria Vezù e fondando nel 2016 la compagnia teatrale Kairos Teatro, con la quale produce la performance I Care. Dal 2016 studia presso l’Università di Bologna. Nel 2017 incontra il regista Mario Biagini e l’Open Program del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards e dal 2018, con alcuni colleghi incontrati l’anno precedente, fonda la compagnia teatrale Collettivo Hospites. 

ANTONELLA DE FRANCESCO

Antonella De Francesco inizia la sua formazione all’età di quattro anni, studiando in alcuni centri di danza, nella città di Messina. Matura un interesse per il teatro e segue alcuni corsi di formazione attoriale e musical, conseguendo alcuni attestati tra cui MTS – Musical! The School  e il Corso Propedeutico dell’Accademia Civica d’Arte Drammatica Nico Pepe. Nel maggio 2014 entra a far parte del cast di Nel paese dei Balocchi, quattro spettacoli ispirati al Pinocchio di Collodi, presso la sala Laudamo di Messina. Contemporaneamente, frequenta il DAMS all’Università di Messina per poi trasferirsi a Bologna e continuare gli studi. Dal dicembre 2017 è tra i fondatori della compagnia teatrale Collettivo Hospites. Nel 2019 consegue il diploma di laurea magistrale in Discipline della Musica e del Teatro con il massimo dei voti. Dal 2019, si dedica al settore pedagogico, attraverso laboratori di teatro-gioco per bambini e ragazzi, presso il Teatro Ridotto di Lavino di Mezzo.

ROBERTO GIANI

Roberto Giani è nato e cresciuto a Monticchiello, piccolo borgo della Toscana in val d’Orcia. Dall’età di sette anni, le istituzioni del Teatro Povero di Monticchiello e della Filarmonica del paese lo formano e coinvolgono all’interno delle loro attività. Da allora, a fianco degli studi scolastici, recita costantemente nei teatri della zona e suona sassofono e basso elettrico per la Filarmonica di Monticchiello e varie rock band. Nel 2014 la passione per queste discipline artistiche lo porta ad iscriversi al DAMS dell’Università di Bologna, dove si laurea nel 2017. Qui, durante un workshop, incontra Mario Biagini e l’attore Eduardo Landim, consolidando un legame che lo porterà ad essere tra i fondatori del Collettivo Hospites nel 2018. Nel 2019 consegue un Master in Imprenditoria dello Spettacolo presso L’Università di Bologna.

MARTINA SAULLE 

Martina Saulle è nata nel 1997 a Sessa Aurunca, in provincia di Caserta. Riceve una formazione in arti figurative, specializzandosi in grafica pubblicitaria. Da adolescente partecipa ad attività laboratoriali promosse dal Teatro Bertolt Brecht di Formia, e a praticare arti marziali.
A Bologna si iscrive al DAMS, mentre frequenta corsi di teatro e di regia presso la Scuola di teatro Alessandra Galante Garrone e la Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi. Nel 2018, incontra l’Open Program del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards durante un laboratorio, con cui ha e continua ad avere una formazione e collaborazione artistica da più di due anni in seguito al quale fonderà il Collettivo Hospites, insieme ad altri partecipanti. È attratta da quegli strumenti che, individualmente e insieme agli altri, le offrono l’opportunità di trovare una via diversa per dare forma a ciò che è pensare ed essere.

ESTER SILVERIO

Ester Silverio nasce nel 1996 a Tolmezzo, in Friuli Venezia Giulia, dove si avvicina al teatro e alla musica seguendo alcuni corsi locali, frequentando seminari pratici e teorici. Si iscrive nel 2015 all’Università di Bologna, laureandosi alla triennale del Dams e, nel 2019, alla magistrale di Arti Visive. A Bologna frequenta, tra altri, i laboratori e l’ambiente di Ateliersì, diretto da Fiorenza Menni e Andrea Sismondi, entrando nel cast della produzione Soli (2018). Dal 2018 segue, supporta e collabora con l’Open Program del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, insieme alla compagnia teatrale Collettivo Hospites, di cui fa parte. Predilige percorsi performativi che si soffermino sul processo, sulla consapevolezza e sulla libertà creativa dell’attore. Dal 2018 studia Axis Syllabus con l’insegnante certificata Nuvola Vandini.